Comune di
Sommariva del Bosco
Comune di
Sommariva del Bosco
Comune di
Sommariva del Bosco 
Il comune su
Stai navigando in : Le News
   Il Territorio

**** Inaugurazione nuovo percorso
Paese di Fiaba e Seyssel Cafè****

 Brochure Paese di Fiaba

 

 

 

 

 

Paese di Fiaba



Cos'è "La Bella Addormentata... del Bosco"

La Guida per visitare il Sentiero di Fiaba

"Caccia al Tesoro d’Autore": scopri gli intrusi

Dedica del Sentiero di Fiaba

Scarica la Mappa del Sentiero di Fiaba


 

Cos'è "La Bella Addormentata... del Bosco"

L’idea nasce da giovani studenti e artisti locali che desiderano valorizzare dal punto di vista culturale, artistico e turistico il patrimonio storico e monumentale locale con un progetto a lungo termine che possa coinvolgere in particolare i giovani nella fascia di età tra dai 14 ai 25 anni nella realizzazione di installazioni artistiche. La torre più alta del castello, una strega tra storia e leggenda, un nome evocativo, un paese "addormentato" sia perché adagiato sul pendio di una collina sia per il carattere dei suoi abitanti, sono alcune delle particolari coincidenze storiche, sociali e monumentali, notate da questo gruppo di lavoro che rendono Sommariva del Bosco il paese ideale per lo sviluppo di un tema fiabesco e magico, che possa rivalorizzare la comunità nel suo insieme grazie all’attività dei propri giovani. Nell'intento del gruppo di lavoro, un percorso nel centro storico rievoca la fiaba de “La Bella Addormentata nel Bosco” di Charles Perrault con dei pannelli dipinti a mano e fissati ai muri delle case.

Rievocare attraverso raffigurazioni artistiche un'atmosfera fiabesca e incantata nel centro storico, arricchendo il paesaggio urbano e coinvolgendo i giovani in un progetto unico. "La Bella Addormentata... del Bosco", che mira ad allestire un percorso di fiaba per le vie del centro storico grazie alla realizzazione di pannelli che ritraggono le scene di uno dei più bei racconti di tutti i tempi.

Al momento sono 23 i pannelli con le raffigurazioni della fiaba de "La Bella Addormentata nel Bosco". Il "sentiero di fiaba" è un anello già studiato e tracciato nel centro storico, corrispondente anche a una sorta di percorso di visita monumentale della cittadina, perché alla storia "fantastica" e "fiabesca" si aggiunga una riscoperta della storia vera e altrettanto affascinante di quella che in pieno medioevo era una delle piazzeforti militari più inespugnabili del territorio.

Il progetto, cofinanziato da Comune, Provincia di Cuneo e Regione Piemonte è intitolato ai "Giovani vittime della strada del Cuneese con dedica speciale ai giovani sommarivesi che hanno perso la vita in incidente stradale".

 

La Guida per visitare il Sentiero di Fiaba

Guida al sentiero

Questa guida è una sorta di mappa monumental-culturale che distingue gli elementi pseudo-immaginari che traggono spunto dalla fiaba integrandoli con la storia documentata. È la visita di una cittadina quasi “addormentata” nello stile di vita della maggior parte dei suoi abitanti, mentre urbanisticamente è adagiata sul dolce pendio di una collina, della “somma riva” appunto, come se dovesse ancora riposare… “…tutto ciò che vi era…si addormentarono tutti…si addormentò anche il fuoco…per cento anni…”

 

Inizio della visita: piazza Seyssel d’Aix  

1. “Il libro della Fiaba” (200x130, via Massimo D’Azeglio 1)

2. “C’era una volta…” (200x160, via Massimo D’Azeglio 1)

3. “La nascita ella Principessina” (270x161, via Massimo D’Azeglio, chiesa di Sant’Orsola)

4. “La Festa di corte e l’arrivo delle Fate” (240x260, via Massimo D’Azeglio 5)

5. “Il dono della Beltà” (150x150, via Massimo D’Azeglio 6)

6. “Il dono del Canto” (150x150, via Massimo D’Azeglio 10)

7. “La Maledizione della Strega” (160x200, via XXV Aprile 9)

8. “Il terzo dono: la profezia dei Cento anni” (160x200, via Borri 3)

9. “Le fate portano in salvo la principessina” (120x300, via Piave 33)

10. “Nel Bosco sedici anni dopo…” (161x286, viale Principi di Piemonte)

11. “Un sogno diviene realtà” (161x286, via Cavour , Convento B.V. di S. Giovanni)
 
12. “L’amore sulla somma riva del Bosco…” (200x140, via Cavour)

13. “Qual è il tuo nome… chi sei…” (200x140, via Garibaldi 16)

14. “Il ritorno al castello” (161x132, via Garibaldi )

15. “In attesa dell’incoronazione” (103x131, via Garibaldi)

16. “Il fuso dell’arcolaio” (161x139, piazza G. Battisti)

17 . “Nel sonno per cento anni” (200x160, via Galvagno 5)
Cannocchiale prospettico di via Galvagno sulla torre del Castello, dove la principessa riposa…

18. “L’intero borgo si addormenta” (132x161, via IV Novembre 44);

19. “La cattura del principe” (132x161, via IV Novembre 59)

20. “La fuga dal Castellaccio della Montagna Vecchia” (200x160, salita Soffietti)

21. “La lotta con il Drago” (160x240, salita Boglione)

22. “L’Amore tutto può… il bacio” (286x161, via Abrate 8)

23. “Il Gran Ballo di corte” (200x160, via Carlo Alberto)

24. “E vissero felici per sempre” (200x160, via Carlo Albertto 1)

 

"Caccia al Tesoro d’Autore": scopri gli intrusi

I realizzatori delle raffigurazioni artistiche si sono divertiti a inserire nelle loro composizioni citazioni del passato e della contemporaneità legate alla storia dell’arte. Scoprire queste citazini in ognuno dei pannelli è una sfida che la Porta del Roero propone ai suoi visitatori indicendo periodicamente un concorso di "Caccia al Tesoro d'Autore".

 

 

Dedica del Sentiero di Fiaba

Il progetto “SdB Paese di Fiaba - La Bella Addormentata… del Bosco” è intitolato ai "Giovani vittime della strada del Cuneese con dedica speciale ai giovani sommarivesi che hanno perso la vita in incidente stradale". Una targa commemorativa all’inizio del complesso monumentale riporta l’intitolazione e l’elenco dei giovani sommarivesi deceduti. Essendo la provincia di Cuneo una delle zone d’Itaia in cui il tasso di mortalità giovanile sulle strade è più elevato rispetto alla media nazionale, la dedica risulta particolarmente appropriata, tanto più che l’iniziativa progettuale è nasce da un'iniziativa giovanile.

 

Scarica la Mappa del Sentiero di Fiaba

Da oggi puoi scaricare la mappa del percorso di visita storico monumentale del centro storico della Porta del Roero, ispirato a una delle più belle fiabe di tutti i tempi, "La Bella Addormentata nel Bosco" di Charles Perrault. Scarica e stampa la mappaIl Sentiero è l'ideale per trascorrere un piacevole pomeriggio in un'atmosfera fiabesca, interessante sia per le famiglie sia per gli esperti di storia dell'arte.

Una volta raggiunta piazza Seyssel d'Aix (dotata di un comodo parcheggio sotterraneo), ti basterà seguire a piedi le frecce blu sul manto stradale che troverai lungo il percorso per percorrere agevolmente tutto il sentiero.

        
Effettua il login
              
Oppure registrati
Comune di Sommariva del Bosco
Piazza Seyssel, 1 - 12048 Sommariva del Bosco (CN)
Tel: 0172.566200
Fax: 0172.566229
P.E.C.: info@pec.sommarivabosco.it
Email: info@comune.sommarivadelbosco.cn.it
Partita IVA: 00402100044
Email: info@comune.sommarivadelbosco.cn.it
Per conoscere gli indirizzi Email di settore,
consultare la pagina UFFICI
Fatturazione Elettronica - Codice Ufficio: UF3XQ0
Codice ISTAT: 004222
Codice catastale: I822
Codice fiscale: 00402100044
Partita IVA: 00402100044
Conto Corrente Postale: 0000000
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 95 G 08487 46870 0000 90800500
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
» Privacy » Note legali » Credits » Accessibilità

Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)    Licenza Creative Commons      eng fra esp deu ru chi ara

Realizzato con il CMS per siti accessibili e responsive cic

eng fra esp deu
ru chi ara por
Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)     Licenza Creative Commons

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento